Accoglienza, solidarietà, formazione, integrazione e supporto. Tutto qui.

L’Associazione Randi nasce nel 1992 sul territorio di Livorno su iniziativa di un gruppo di donne che ha sentito la necessità di accogliere e aiutare concretamente altre donne a uscire da situazioni di marginalità sociale, solitudine, violenza e discriminazioni di genere. in principio ha iniziato la sua attività con le immigrate presenti sul territorio livornese, donne, soprattutto in quegli anni, disorientate e inconsapevoli dei loro diritti e delle possibilità di essere tutelate.

Negli anni questo lavoro, portato avanti in sinergia con gli enti del territorio, ha permesso l’emersione, l’accoglienza e l’inserimento socio-lavorativo di donne vittime di violenza di genere, tratta e riduzione in schiavitù, prostituzione coatta, grave sfruttamento lavorativo, accattonaggio forzato.
L’associazione gestisce un Centro Antiviolenza e una Casa Rifugio.

Servizi

Migrazione e Vulnerabilità

L'Associazione offre supporto competente e alleanza a chi vive “sradicamento” e speranze in una società̀ in cui è possibile sentirsi perennemente “estranei”.

Centro Antiviolenza
e Casa Rifugio

Attenzione, ascolto, orientamento e sostegno a donne italiane e straniere in difficoltà, coinvolte in situazioni di violenza e maltrattamento familiare.

Ente Antitratta

Dal 2003 siamo l’ente attuatore per il territorio livornese individuato dalla “Rete Territoriale contro lo sfruttamento, la tratta di persone, le nuove schiavitù”.

Principi Metodologici

Randi sostiene lo sviluppo di processi di empowerment e autodeterminazione, mettendo al primo posto la dignità e la consapevolezza della donna.

L’Associazione Randi è impegnata a contrastare ogni forma di violenza sulle donne e a promuovere attività orientate alla conoscenza del fenomeno e al cambiamento culturale improntato al rispetto dei generi e alle pari opportunità, alla sensibilizzazione e prevenzione della violenza su donne e bambini/e.

Restituzione di dignità e consapevolezza di sé alla donna maltrattata e vittima di violenza

Attivazione dell’accoglienza e presa in carico solo se richiesta dalla donna e nessuna azione è attivata senza il suo consenso.

Rispetto delle scelte, dell’autonomia e autodeterminazione della donna: l’Associazione Randi garantisce massima e completa informazione sulla gestione del servizio di cui usufruire e su tutto quanto concerne gli sviluppi e i parametri regolanti il percorso presso il Centro.

Ricerca costante, insieme alla donna, di quello che è meglio per lei

Presenza esclusiva e formazione specifica, obbligatoria e continua, di operatrici donne

Lavoro di rete con il territorio: Il Centro opera in modo integrato con i Servizi Sociali e si raccorda anche con gli altri servizi presenti sul territorio per definire e attuare il progetto personalizzato necessario alla fuoriuscita dalla violenza.

Garanzia di privacy per tutte le donne che contattano il Centro: le operatrici dell’associazione sono formate ad operare nel rispetto della riservatezza delle informazioni di cui vengono a conoscenza

Gratuità e continuità dell’erogazione dei servizi con reperibilità H24.

Accessibilità e trasparenza del servizio

Efficacia ed efficienza: conformità dei servizi erogati ai parametri stabiliti a livello regionale e nazionale

Eguaglianza ed imparzialità: non è compiuta alcuna discriminazione nell’erogazione delle prestazioni per motivi riguardanti etnia, religione, opinioni politiche, condizioni psico-fisiche o socioeconomiche e orientamenti sessuali.

Il Centro garantisce alla donna sostegno anche quando non le è chiaro il percorso da intraprendere: questo. nel rispetto dei tempi individuali necessari per decidere una reale fuoriuscita dalla situazione di violenza.

il team

Le figure professionali presenti sono specializzate e adeguatamente formate sul tema della violenza di genere e condividono la metodologia di accoglienza nel rispetto delle competenze professionali.

Alessandra Fierli
Presidente e esperta in ambito sanitario
Maria Teresa "Resi" Vitali
Coordinatrice progetti, Counselor professionista, Esperta Immigrazione e conduzione gruppi
Silvia Corsini
Psicologa Clinica e di Comunità, iscritta all’Albo degli Psicologi della Toscana, specializzata in Psicoterapia Comportamentale e Cognitiva.
Annalisa Londi
Psicologa iscritta all’Albo degli Psicologi della Toscana, specializzata in Psicoterapia Espressiva integrata all’Arte Terapia.
Serena Perillo
Psicologa Clinica e della Salute iscritta all’ Albo degli Psicologi della Toscana.
Maria Grazia Ajola
Socia fondatrice, operatrice accoglienza
Silvia Casagrande
Operatrice con certificazione Ditals con competenza avanzata per l’insegnamento della lingua italiana agli stranieri.
Maria Di Cecca
Socia fondatrice, operatrice accoglienza
Linda Lombardo
Operatrice con Master in mediazione culturale, attualmente iscritta al corso di laurea magistrale in Antropologia culturale ed Etnologia
Nicoletta Mattei
Operatrice Unità di strada
Angela Gueli
Avvocata civilista con predilezione per il diritto di famiglia e minori
Patrizia Susini
Avvocata penalista con predilezione per il diritto di famiglia e minori e con esperienza ventennale nell’ambito dell’immigrazione
Malika Benjedi
Operatrice VIDA di lingua araba
Mariana Cretu
Operatrice VIDA di lingua rumena
Moira Peck
Operatrice VIDA di lingua inglese
Svetlana Shapoval
Operatrice VIDA di lingua ucraina/russa
Danila Tchenghe Tchieudjouo
Operatrice VIDA di lingua francese
× Come possiamo aiutarti?